Cheesecake alle pesche

Mi viene davvero da ridere perchè volevo cominciare questo post dicendo che questa torta è particolarmente indicata per il periodo estivo, sia perche’ non prevede assolutamente l’uso del forno, sia perche’ la guarnizione a base di pesche gialle richiama molto il colore del sole e dell’estate. Insomma, una torta ideale per il gran caldo! Ma non necessariamente solo il gran caldo, basterebbe anche il caldo e basta… Entrambi, al momento, non pervenuti se non per qualche rara giornata dalle temperature piu’ consone ai tropici che alla pianura della marca trevigiana. Mentre scrivo, fuori invece impazza un altro (l’ennesimo) temporale monsonico…putroppo non possiamo farci nulla e siccome, come dice un vecchio proverbio veneto, il tempo fa quello che vuole, non possiamo far altro che rassegnarci. Almeno per oggi saranno le pesche della torta a colorare la nostra giornata!

Ingredienti (per uno stampo da 26 cm)

Per la base
Biscotti Digestive: 200 gr
Burro: 80 gr

Per la crema
Formaggio Philadelphia: 400 gr
Succo di mezzo limone
Latte condensato: 397 gr (un barattolo)
Gelatina in fogli: 8 gr
Sciroppo di pesche: 50 ml


Per la guarnizione

Pesche sciroppate: 600 gr
Sciroppo di pesche: 100 ml
Gelatina in fogli: 4 gr
Zucchero di canna: 3 cucchiai

Ho iniziato preparando la base: ho tritato finemente i biscotti e ho aggiunto il burro sciolto a bagno maria. Ho mescolato l’impasto fino a quando non era tutto ben amalgamato. In uno stampo da 26 cm (meglio se con cerniera perche’ poi risulta piu’ facile togliere la torta), ho steso l’impasto e l’ho livellato con l’aiuto di un cucchiaio. Ho messo in frigo a riposare per almeno un’ora.

Ho montato il formaggio con il succo del limone, dopo ho aggiunto il latte condensato a filo. Ho fatto sciogliere la gelatina in fogli nello sciroppo delle pesche e l’ho unita al formaggio. Ho versato la crema sopra la base di biscotti e rimesso in frigo per qualche ora (meglio se una notte intera).

Ho tagliato le pesche sciroppate a pezzetti non troppo piccoli e le ho cucinate per qualche minuto con lo zucchero e lo sciroppo. Nel frattempo, ho sciolto la restante colla di pesce in acqua fredda e dopo qualche minuto l’ho aggiunta alle pesche nella pentola. Ho lasciato raffreddare ed infine ho coperto la superficie della torta con le pesche. Di nuovo in frigorifero a riposare per almeno 5 ore prima di servire e la torta e’ pronta.

Cheese!

cheesecakepesche29072014

Oggi mi ascolto ♪  di Dance Me To The End Of Love ♫ di Madeleine Peyroux su Spotify:
http://open.spotify.com/track/5ztIul377mylwHJkCnIWbn

Annunci

COPPETTE DI MELONE E ANGURIA

Riemergo da 15 giorni abbastanza difficili e di apprensione. In ospedale. Non io, ma l’uomo dal baffo nero (a dire il vero e’ piu’ grigio che nero ora), ovvero mio padre. Ha avuto un problemino polmonare, che altro non e’ che il risultato di anni, anni e anni di assoluta dedizione alle sue amate Rosse. Abbiamo passato giorni difficili, ma per fortuna si e’ risolto tutto per il meglio ed ora ha fatto rientro alla base.
Ovviamente, in queste due ultime settimane ho avuto tempo zero per fare qualsiasi cosa e praticamente non ho nemmeno mai cucinato. Un ringraziamento speciale va a L. che, se pur poco avvezzo all’arte dei fornelli, in questi giorni si e’ amorevolmente preso cura di me e del mio pancino. Ora pero’ mi ha “generosamente” restituito le chiavi del regno cucina ed e’ tornato a ricoprire, con sommo piacere, il ruolo che piu’ gli si addice: quello di assaggiatore ufficiale.
Avvenimenti di casa Cons risolti, e’ giunto il momento di tornare a cucinare. Mi sono accorta peró che nel frattempo e’ scoppiata l’estate: non so voi, ma con queste temperature piu’ da ultimo girone dell’inferno dantesco che da pianura veneta, la mia voglia di accendere il forno e i fornelli si assopisce brutalmente. E allora che si fa? Non ci si perde d’animo e si pensa a qualcosa di buono buono e fresco fresco. Da fare ORA.
Detto cio’, provate a fare questa macedonia di anguria ed melone e poi mi dite cosa ne pensate!

Ingredienti (4 porzioni)
Menta: 3 rametti
Zucchero di canna: 30 gr
Melone: 1
Anguria: 2 fette
Pistacchi

Ho staccato le foglie dai rametti di menta, le ho lavate ed asciugate. Ho frullato una decina di foglie con lo zucchero fino a ottenere una salsa omogenea.
Ho versato 2 dl di acqua in un pentolino, unito la salsa, portato ad ebollizione e fatto cuocere lo sciroppo per 2-3 minuti circa. L’ho filtrato con un colino e lasciato raffreddare.
Ho pulito il melone, elimitato i semini e tagliato a dadini. Poi ho tagliato l’anguria sempre a dadini.
Ho disposto la frutta in 4 coppette: da un lato i dadini di melone, dall’altro quelli di anguria. Ho versato lo sciroppo e le ho messe in frigo a raffreddare per una mezzora circa.
Prima di servirle, le ho decorate con le foglioline di menta tritate e una manciata di pistacchi sbriciolati.
Cheese!

coppette anguria melone130614

E da oggi vorrei prendere una nuova e sana abitudine: accompagnare il cibo in musica. Questa volta vi lascio una canzone dai suoni brasiliani: fa molto estate, si sposa con il piatto che ho proposto e ci immerge nel clima mondali di calcio. Il brano è ♪Berimbau ♫ dalla raccolta Brazilian Lounge Project.  

Con questa ricetta partecipo al contest ” Buffet” del blog ilgattoghiotto in collaborazione con Terre Ducali