PLUM CAKE ALLE MANDORLE

E per iniziare andiamo di dolce. A dire il vero, non e’ il mio forte visto che il mio palato tende decisamente piu’ al salato, ma io ci provo sempre, a volte con ottimi risultati, come in questo caso. E L., il goloso di casa, apprezza sempre.
E’ la classica torta da colazione o merenda, soffice, rustica e tremendamente buona. Perché a noi i dolci casalinghi piacciono davvero tanto.

Ingredienti:
Uova: 3
Farina: 150 gr
Fecola di patate: 100 gr
Zucchero: 150 gr semolato + 50 gr di canna
Burro: 100 gr
Vaniglia: 1 stecca (a piacere)
Mandorle a lamelle
Lievito per dolci: 1/2 bustina
Latte: q.b.

Nella planeteria ho mescolato lo zucchero con le uova intere. Alla ricetta originale, che prevede 200 gr di zucchero semolato, ho tolto un po’ di zuccheri e aggiunto un po’ del mio gusto con lo zucchero di canna. Dopo ho iniziato ad aggiungere la farina, la fecola e il burro ammorbidito.
Ho aggiunto i semini contenuti nella stecca di vaniglia e, per finire, il lievito per dolci. Se vedete che l’impasto non e’ abbastanza morbido aggiungete del latte.
Ho versato l’impasto in uno stampo da plum cake, una spolverata di zucchero di canna e mandorle ed infornato a 180° per 25 minuti.
Cheese.

plumcakemandorle

UN PROFUMO NUOVO DALLA CUCINA

La vita e’ fatta di odori e profumi: le pagine di un libro appena comprato; il bosco e la sua vita, magari dopo un temporale estivo; una macchina nuova che sa ancora da concessionario; il dopo barba del papa’ che ci abbracciava la mattina quando eravamo piccole.

Ognuno ha il suo preferito. A me piace l’aroma che esce dalla mia cucina .

Oggi, 28 Aprile 2014, apro a voi la mia cucina e , virtualmente, quell’aroma entra nelle vostre case: un aroma che parla di ingredienti e ricette, di viaggi e ristoranti, di sguardi e parole, di storie di crisi e vite vissute.

Si comincia.

Buona lettura ed annusate gente!